Altre Case in Italia

Casa di Arcidosso

 

Arcidosso, provincia di Grosseto ha un popolazione di oltre cinquemila abitanti: è capoluogo di Comune. Il suo territorio si estende fra i monti Labbro e Amiana, nelle valli formate dai fiumi Ente e Zancona, lungo antiche strade romane, come la Clodia. Qui nel 1945 le “Figlie di Nazareth” vennero ad istituire una delle loro Case: L’Asilo Infantile, la Scuola di lavoro e il Pio Ricovero degli Anziani. Le Suore furono sollecitate all’opera dal parroco don Gustavo Conti e dalla signora Rosina Becchini. Nel 1945 infatti alla Congregazione era stato chiesto dalla stessa amministrazione comunale la prestazione di assistenza agli anziani che erano stati riuniti in alcuni locali della Torre, prigione mandamentale un tempo, adiacente all’asilo e alla Casa di Riposo.

In seguito, per l’aumento del numero di assistiti e per l continua richiesta di ospitalità da parte degli anziani del circondario, oltre all’interessamento dell’amministrazione comunale si vennero formando idee e iniziative nella comunità cristiana del paese: ne derivò così la Istituzione del “Pio Ricovero” di Arcidosso. Fu avviata nel contempo l costruzione di un nuovo edificio, dato in gestione alle Suore Figlie di Nazareth (Suore di P. Agostino da Montefeltro).

 

Casa di Bagni di Lucca

 

Bagni di Lucca è un importante Comune della Toscana, una delle più note stazioni balneari. Qui, chiamata dalla voce del popolo in nome della Carità nel mese di Novembre 1959, venne ad operare la Congregazione delle “Figlie di Nazareth” con le sue instancabili Suore. La Casa fu aperta in un edificio già abitato da tre famiglie ed acquistato con i fondi della dote di Suor Bernardina e dalla questua fatta dalle Suore.

All’inizio le attività si incentrarono nella Scuola Materna, Dopo Scuola e Scuola di Lavoro. Nel 1973 fu deliberato dal Consiglio della Congregazione di costruire un nuovo ambiente accanto al vecchi stabile; nel 1975 i nuovi locali furono pronti e la Scuola Materna se ne avvantaggiò. La Congregazione ricevette gli elogi delle autorità competenti. La Casa serve anche per ospitare alcune ragazze per studio professionale e le Suore della Congregazione per eventuali Corsi di Esercizi spirituali o trascorrervi periodo di vacanza.

 

Casa di Roma

 

Nell’ambito delle finalità istituzionali con lo stesso spirito missionario che animò l’assistenza del Padre Fondatore, nel desiderio di arricchire la Congregazione di nuova linfa, nel 1984 fu iniziata la nostra opera in India che dette avvio alla spola dei viaggi Italia – India. I disagi procurati da questa spola fecero prendere la decisione alla Congregazione di comprare una casa a Roma in modo che arrivati dall’India a Roma, avessero nella nostra casa ospitalità senza farle continuare il viaggio fino a Pisa.

La Casa è in Via Pompeo Ugonio n° 6/A nel quartiere di S. Agnese sulla Nomentana.

 

Casa di S. Giusto

 

La necessità di accogliere le giovani che dall’India sarebbero venute in Italia per completare la loro formazione vocazionale e prepararsi così alla professione di fede, era necessario che la Congregazione istituisce una comunità per assolvere esclusivamente a questo scopo.

La divina provvidenza fece sì che nell’ambito della città, non lontano dalla Casa Madre, si trovasse l’immobile adattabile alla nuova esigenza: Scuola Materna “S. Francesco” in S. Giusto, di proprietà della Provincia Toscana dei Frati Cappuccini, fu donata alla Congregazione. Dal Settembre 1982 ha ospitato ben 46 ragazze, ormai suore! La Congregazione, come era intendimento dei Padri donatori, ha mantenuto in attività l a Scuola Materna per i bambini della parrocchia.

 

Casa di Cappetta (Calci)

 

Nel 2010, la Congregazione avendo la necessità di trovare una Casa adatta per gli Esercizi Spirituali delle Suore si recò dall’Arcivescovo per chiedere il permesso il quale trovando buona l’occasione della vendita di Villa Borghini di Cappetta in Calci, già adibita a centro di Spiritualità, propone a noi di comprarla. Valutata la cosa con il parere del Consiglio la Madre Lorenza Santoro decise di comprarla.

Dopo aver fatto alcune ristrutturazione il giorno 8 luglio 2011 ha iniziato a funzionare molto bene sia la Scuola Materna come pure la Casa di Spiritualità.

 

Casa di S. Piero a Grado

San Piero a Grado, piccolo centro alla periferia ovest di Pisa, mostra la sua antica Basilica romanica intitolata a S. Pietro. In questa ridente località la Congregazione delle “Suore Figlie di Nazareth”, sollecitata dall’arcivescovo di Pisa Mons. Matteucci inizia a condurre una Scuola Materna, precisamente il 15 Settembre 1969. Oltre alla Scuola Materna le suore provvedono anche alla cura di necessità parrocchiali in ordine all’insegnamento catechistico e al servizio della Chiesa. Partecipano a tutte le attività educative e formative che coinvolgano giovani e famiglia del luogo.

 

Casa di Calci “Oasi Sacro Cuore”

 

L’Arcivescovo Benvenuto Matteucci, già nel 1978 aveva chiamato le Suore di Padre Agostino per l conduzione domestica della Casa “Oasi Sacro Cuore” di Calci che serviva per l’accoglienza del clero della Diocesi e per l’assistenza alle persone anziane. Con lo stesso incarico l Congregazione “Figlie di Nazareth”, dal 1990 è presente presso l residenza curiale dell’arcivescovo di Pisa.

Da notare con particolare rilievo che nello stesso Comune di Calci, presso la località di Nicosia sorge ancora un monastero, in cui abitò Padre Agostino da Montefeltro. Qui durante l’ultima guerra furono custodite le spoglie del Padre, riportate poi trionfalmente nella Chiesa parrocchiale di Maria assunta da Lui stesso fatta edificare sul lungomare di Marina di Pisa.

 

Casa di Vicenza - Cresole

La presenza delle Suore “Figlie di Nazareth” a Vicenza iniziò 8 Dicembre 2005. L’ingresso delle nostre tre Suore: Suor Shilly, Suor Seleena e Suor Vincy nella Unità Pastorale di Cresole – Rettorgole è stata festeggiata con molta solennità alla presenza di numerosi parrocchiani. E’ stata una cosa meravigliosa per il calore affettivo dimostrata dalla gente alle suore. Le Figlie di Nazareth si dedicano in tutte le attività della Parrocchia: nella Catechesi, come responsabili insieme al parroco nel catechismo, nel coordinare incontri, preghiere, nell’accompagnare i giovani fino alla Professione di Fede. Inoltre sono impegnate nei gruppi: Caritas, ministri dell’Eucarestia, rappresentanti della Zona, sposi e anni d’Argento. L’impegno maggiore delle Suore rimane comunque la visita agli anziani nel portare loro la comunione e nel sostenere le famiglie. Ogni giorno s’incontriano con le persone bisognose e desiderose di aprirsi e di essere comprese e ascoltate, cercando di alleviare la loro solitudine particolarmente con la preghiera. Le Figlie di Nazareth cercano di essere piccole luci per testimoniare il Cristo e il suo amore e trasmettere la speranza in Dio.

Comunità di Villa S. Carlo

 La presenza delle Suore Figlie di Nazareth ha avuto inizio nella Villa S. Carlo a Vicenza l’8 Agosto 2009. Esattamente un anno prima quando si presentò la proposta dell’Arcivescovo di Vicenza che desiderava la presenza delle Figlie di Nazareth nella Villa s. Carlo, è una Casa grandissima con 190 camere, saloni, sale per convegni e gruppi. E’ una Casa dove c’è bellissima comunità, composta da 4 sacerdoti: un Direttore e 3 sacerdoti ospiti. Le nostre Suore si dedicano all’accoglienza accompagnamento dei gruppi e all’animazione della S. Messa e della preghiera, la sorveglianza della Casa insieme alla Direzione formata dai sacerdoti.

 

Accesso agli iscrizioni         - Scuola d'Infanzia-

IHS

- Maria Immacolata - Cappella Casa Madre

Icona della Congregazione SFN

P. Agostino da Montefeltro

Fondatore SFN

Preghiera
preghiera per ottenere la grazia.pdf
Documento Adobe Acrobat 556.3 KB

Papa Francesco

+ Giovanni Paolo Benotto

Arcivescovo di Pisa

Sr. Brigit Kinkaranthara

Madre Generale SFN